venerdì 15 febbraio 2013

L'asteroide da14 si avvicina!



Oggi 15 febbraio l'asteroide 2012 DA14 passerà a una distanza di circa 27.700 dalla Terra. 
DA14 appartiene alla categoria degli oggetti che transitano vicini alla Terra (Near-Earth Object). Del diametro di circa 45-50 metri, il 15 febbraio 2013, alle ore 20,43 (ora italiana) l’asteroide passerà vicino alla Terra. Al momento del massimo avvicinamento l’asteroide sorvolerà l’Oceano indiano.
La sua composizione non è nota e si stima pesi circa 130.000 tonnellate, ma solo con le osservazioni radar si potrà ottenere una stima più precisa delle dimensioni di questo sasso cosmico.Passerà a circa 27.650 chilometri dalla superficie terrestre, un decimo della distanza Terra- Luna (situata a 380.000 chilometri dal nostro pianeta). Il passaggio avverrà molto al di fuori dell'atmosfera terrestre ma all'interno della fascia di satelliti in orbita geostazionaria, che si trova a 35.800 chilometri dalla Terra.

Che cosa rende speciale questo asteroide?
L’avvicinamento dell’asteroide 2012 DA14 è il più vicino approccio alla Terra mai previsto per un oggetto così grande.
L’asteroide potrebbe colpire la Terra? 
No. L'orbita dell'asteroide 2012 DA14 è ben conosciuta, l’oggetto non si avvicinerà più 27.650 chilometri alla Terra durante il suo passaggio ravvicinato del 15 febbraio. L'orbita dell'asteroide intorno al Sole, spiega la Nasa, è grosso modo simile a quella della Terra, e per questo i passaggi sono relativamente vicini all'orbita del nostro pianeta. Ma quello di quest'anno è di gran lunga il passaggio più ravvicinato di questo oggetto. Il prossimo approccio più stretto alla Terra avverrà il 16 febbraio 2046, quando l'asteroide passerà a quasi un milione di chilometri dalla Terra.

Questa sera il suo passaggio sarà visibile anche con telescopi amatoriali dall'Europa dell'Est, Australia e Asia, spiegano dal Jet Propulsion Laboratory della Nasa: "Il suo sorvolo offrirà un'occasione unica per gli scienziati per studiare da molto vicino un oggetto che passa a una distanza così ravvicinata dalla Terra", scrive la Nasa sul suo sito internet.

La trasmissione della Nasa sarà accessibile su internet all'indirizzo http://www.nasa.gov/ntv e su http://www.ustream.tv/nasajpl2 .


Secondo gli esperti del Planetario di Roma in Italia potrebbe essere visibile tra le 20:45 e le 23:45. Il pronostico è per le 21.45.


fonti


Nessun commento:

Vota questo articolo