lunedì 17 dicembre 2012

Trattati segreti fra Stati Uniti ed Alieni (?)





In un articolo del 20 ottobre del sito americano "Veterans Today", (VT, Military & Foreign Affairs Journal), riguardante un'intervista registrata, quattro giorni prima, sulla radio statunitense, "Coast to Coast", il redattore Gordon Duff fornisce i particolari di un documento informativo alla cui analisi e studio ha assistito personalmente, nel 1982, mentre lavorava per un ente governativo non classificato. 

Duff afferma che il documento apparteneva a un'organizzazione chiamata Majestic 12, una commissione formata con lo scopo di sviluppare la politica del governo sulla vita aliena, e conteneva riferimenti a due trattati stipulati tra gli USA e civiltà extraterrestri. 
I trattati, secondo Duff, sarebbero stati imposti agli Stati Uniti e ad altri paesi da una razza extraterrestre ostile. 
Nella sua intervista radiofonica, Duff ha descritto la sua esperienza che lo ha reso conscio dell'argomento in questione. 

"Nel 1982 sono stato inserito in un gruppo di studio ed analisi riguardante l’organizzazione per Majestic 12. Ho ricevuto un documento di circa 12 pagine, datato 23 agosto 1977. Documento che portava un alto livello di sicurezza e che poi e misteriosamente e velocemente scomparso dalla mia vista.
Duff  nell’ intervista svela il contenuto del presunto documento:

Il documento avrebbe riguardato un periodo che compreso tra il 1947 e il 1977. 
Ed in questo periodo che sarebbero stati prodotti due distinti trattati.
Un trattato nel 1947, inizialmente con il presidente Truman. 
Uno nel 1953, con il presidente Eisenhower.
Quest’ultimo era un accordo coercitivo contro gli Stati Uniti imposto da una potenza ostile aliena che voleva la libertà nel rapire un certo numero di cittadini degli Stati Uniti, inoltre accordi simili sarebbero stati fatti in altre nazioni.
Il numero dei rapiti sarebbe stato insolitamente elevato e si trattava di persone che dovevano essere rapite, studiate  sondate, ma non restituite.
 Notevoli sono però i dubbi sulla veridicità delle dichiarazioni di Gordon Duff che secondo alcune autorevoli fonti giornalistiche è più che probabile che lo stesso sarebbe stato volutamente male informato con il documento ed il  presunto briefing su Majestic nel 1982 con l’obiettivo di utilizzarLo in un secondo momento, per favorire uno scenario di un’ostile minaccia aliena, che potrebbe essere manovrato da parte delle autorità nazionali di sicurezza incaricate della questione extraterrestre.
La creazione di una tipica situazione di false flag aliena consentirebbe all'apparato di sicurezza nazionale, di imporre procedure di sicurezza più rigorose sulla materia UFO; di difendere la copertura sulle tecnologie avanzate, sviluppate grazie al recupero di astronavi aliene; sconfessare ancora di più gli informatori che denunciano progetti relativi agli ufo, ed, infine, manipolare l'opinione pubblica circa le intenzioni e le attività extraterrestri sulla terra.

Tutto ciò renderebbe ancora più difficile per il pubblico la conoscenza sulla verità della vita extraterrestre sul nostro pianeta

Fonte:


Nessun commento:

Vota questo articolo