domenica 15 aprile 2012

Vita su Marte! Studiosi italiani ed americani lo confermano





Vita su Marte! Studiosi italiani ed americani lo confermano


La superficie del pianeta rosso potrebbe essere popolata da microorganismi, come indicano le recenti analisi eseguite su dei campioni di suolo presi  su Marte dalle sonde Viking nel 1976.
L ’ultimo studio, a riguardo, è stato realizzato dalla statunitense Keck School of Medicine della University of South California con la partecipazione con l'Università di Siena e divulgato su International Journal of Aeronautical and Space Sciences il 9 aprile ultimo.
Recenti analisi matematiche su alcuni dati raccolti dalle sonde della Nasa Viking attesterebbero che uno dei quattro esperimenti compiuti all'epoca avrebbe accertato attività biologica.
Si tratta dell'esperimento Labeled Release (Lr) la cui validità, essendo in contrasto con gli altri tre, è da anni al centro di un acceso dibattito.
 Identificando modelli matematici caotici nella variazione delle temperature dei campioni marziani, del tutto coerenti con i corrispettivi campioni "viventi" terrestri, i matematici italiani e gli studiosi della Keck School of Medicine della University of Southern California hanno infatti compiuto una  nuova analisi di tipo matematico sulla composizione del suolo marziano, e ritengono che le sostanze in esso presenti dimostrino la presenza di organismi viventi.

«Abbiamo riscontrato una complessità matematica e un grado di ordine nel suolo di Marte superiore a quella attesa, e più caratteristica dei processi biologici che di quelli inorganici», ha spiegato Joseph D. Miller, a capo dello studio pubblicato sull’International Journal of Aeronautical and Space Sciences.


È  giunto il tempo di mandare una nuova sonda su Marte o di andarci diirettamente?



Fonti:

Nessun commento:

Vota questo articolo