sabato 21 aprile 2012

Pink Floyd - The thin ice storia di un capolavoro





The thin ice è una canzone della band inglese Pink Floyd, pubblicata nel 1979, facente parte dell’undicesimo album The Wall registrato in studio dalla band inglese Pink Floyd (il dodicesimo se si considera anche la raccolta Relics del 1971). Questo concept album fu pubblicato come doppio lavoro il 30 novembre 1979 e sono tuttora celebri gli effetti scenici usati nel tour che venne a seguire






The thin ice racconta un frammento del protagonista dell’album, Pink.

È precisamente riguarda i suoi primi anni di vita quando non era ancora sufficientemente maturo per comprendere cosa era successo al padre.


 Il "ghiaccio sottile" ("thin ice") rappresenta il breve e delicato periodo d'innocenza che tutte le persone hanno nella vita, prima che comincino a capire ciò che succede nel mondo che li circonda. In particolare il testo del terzo e del quarto verso
« Trascinandoti dietro il silenzioso rimprovero | di un milione di occhi bagnati di lacrime »

Il brano inizia con il pianto di un bambino, che incominciato al termine della canzone In the Flesh?, dopo poco si inserisce David Gilmour, con una intensità dolce e gentile a cui segue la voce di Roger Waters, che ha un tono aspro e cinico.

La parte cantata da Waters dura circa 49 secondi, dopodiché comincia un lungo e sonoro assolo di chitarra.







Profonda ed intensa canzone che rappresenta è una metafora sul fatto che i gesti che compiuti nel presente incidono psicologicamente e idealmente anche sulle generazioni future.


 testo e traduzione

The Thin Ice

Mama loves her baby
And Daddy loves you too
And the sea may look warm to you babe
And the sky may look blue
But Ooooh babe
Ooooh baby blue
Ooooh babe
If you should go skating
On the thin ice of modern life
Dragging behind you the silent reproach
Of a million tear stained eyes
Don't be surprised when a crack in the ice
Appears under your feet
You slip out of your depth and out of your mind
With your fear flowing out behind you
As you claw the thin ice



Ghiaccio sottile

La mamma ama il suo bambino
E anche papà ti vuole bene
E il mare ti può sembrare caldo bambino
E il cielo può sembrare azzurro
Ma ooooh bambino
Ooooh bambino triste
Ooooh bambino
Se dovessi pattinare
Sul ghiaccio sottile della vita moderna
Trascinandoti dietro il muto rimprovero
Di un milione di occhi pieni di lacrime
Non essere stupito, quando una crepa nel ghiaccio
Ti apparirà sotto i piedi
Tu scivolerai fuori dalla tua complessità e fuori dalla tua mente
Con la tua paura dietro di te
Mentre graffierai il ghiaccio sottile




fonti:
http://www.pinkfloydsound.it
http://it.wikipedia.org

Nessun commento:

Vota questo articolo