domenica 5 febbraio 2012

UFO: I padroni del mondo





”I padroni del mondo” non è una tipica pellicola sugli UFO, ma un film che cerca di comprendere la causa per cui tutte le notizie mai raccolte fino ad oggi sugli UFO, sull'esistenza degli UFO stessi  e ii contatti con civiltà extraterrestri sarebbero tenute occultate dai militari in massima parte americani.

Il lavoro risale al 2008, ed è prodotto e distribuito da  Massimo Mazzucco, (regista italiano), che dal 2003 gestisce  il sito web Luogocomune.net, impegnato nella diffusione di teorie del complotto sugli argomenti più vari, come l'assassinio di John F. Kennedy, lo sbarco dell'uomo sulla Luna, le scie chimiche, oltre all'ipotesi che la Terra sia in realtà cava, ed abitata al suo interno, l’11 settembre 2001.




Il film – documentario presenta tutti i più classici casi della storia, da Roswell fino ai recenti avvistamenti di massa di Stephenville, che vengono analizzati nell’ottica di una ingerenza militare intesa a nascondere sistematicamente le informazioni relative a ciascun caso.Come gli esperti del settore sanno, è dal 1969 – con la pubblicazione del Progetto Blue-Book – che “ufficialmente” il problema degli UFO, per il governo americano, ha cessato di esistere. A questo punto però va precisato che la segretezza non viene mantenuta, genericamente, “dal governo” a discapito dei suoi cittadini, ma prima di tutto dai militari del Pentagono a discapito degli stessi governanti.

Quando un presidente come Jimmy Carter chiede al direttore della CIA – che in quel periodo era George H. Bush – di fargli avere tutti i dossier relativi agli UFO, e questi semplicemente si rifiuta di darglieli, senza offrire alcuna spiegazione, si comincia ad avere un’idea del tipo di problema che si possa celare dietro a questa segretezza.

Il rifacimento storico serve a capire la genesi di certi aspetti molto diffusi in questa società, come ad esempio quello della derisione, che scatta regolarmente di fronte a chi sostenga di “aver visto un disco volante”. .........Più un individuo si autocompiace nel deridere chi crede agli extraterrestri, più in realtà è vittima di uno schema predisposto per evitare che lui stesso si renda conto della realtà che lo circonda. Veniamo usati, come al solito, come cani da guardia contro noi stessi, e mai come nel caso degli UFO si rivela appropriato il proverbio che dice “solo i piccoli segreti sono difficili da mantenere: per quelli grandi basterà sempre l’incredulità della gente”. Le pratiche di manipolazione mentale messe in atto dai media nel secolo scorso si rivelano semplicemente poderose, e l’asfissiante applicazione di certi criteri, imposti dall’alto con rigore sistematico, pone delle domande più grandi quasi di quelle sugli UFO stessi. 

Il film – documentario lo si può trovare presso il sito: luogocomune.net



Fonti:
http://www.luogocomune.net

Nessun commento:

Vota questo articolo