sabato 14 gennaio 2012

Process Hacker, un avanzato gestore di processi di sistema open source per Windows.


Process Hacker è un’ottima alternativa al solito Task Manager di Windows ed è gratuito e rilasciato su licenza GPL.
Ha veramente numerose funzionalità, alcune delle quali molto avanzate.

Vi citerò quelle più basilari: è in grado di visualizzare con una struttura ad albero tutti i processi attivi, insieme al loro utilizzo della CPU e della memoria. Selezionando un processo è possibile terminarlo facilmente (bypassando eventuali blocchi di rootkit o software di sicurezza), visualizzarne la relativa finestra, le principali proprietà, sospenderlo, riprenderlo o riavviarlo e anche cercarlo su internet per ottenere più informazioni.
Può anche visualizzare tutti i servizi di Windows, selezionando quali attivare e quali sospendere.


Monitora inoltre tutte le applicazioni che sono al momento connesse ad internet e descrive con dei grafici le attuali prestazioni del sistema, come l’utilizzo della CPU e della memoria.
Può essere scaricato dal sito ufficiale sia nella versione con installer (che permette anche di metterlo al posto del Task Manager di Windows), oppure in versione “portable”.

Nessun commento:

Vota questo articolo