mercoledì 23 novembre 2011

Alieni - Mondi lontani mai così vicini - parte 1






Il 22 Marzo 2007, la Francia è diventata il primo Paese al
mondo ad aver aperto al pubblico il suo archivio ufficiale che
documenta gli avvistamenti di Ufo. Lo ha annunciato il direttore
del 'Gruppo di studio e d'informazione sui fenomeni aerospaziali
non identificati' presso il 'Centro nazionale per gli studi spaziali'
(Cnes) di Parigi. "Si tratta di una prima mondiale", ha commentato
Patenet. "E' vero che negli Stati Uniti si possono chiedere delle
informazioni, ma soltanto sulla base di un singolo caso - ha
spiegato Patenet - Noi abbiamo fatto l'esatto contrario: abbiamo
messo tutte le informazioni a completa disposizione del pubblico".
Oltre 400 dossier che documentano altrettanti casi
d'avvistamenti di oggetti volanti non identificati possono essere
consultati su un'apposita sezione del sito web del Cnes
(www.cnes-geipan.fr/geipan).

Al momento si tratta di un quarto dei circa 1.600 presunti casi
di osservazioni di Ufo segnalati in Francia dall'inizio degli anni '50
ad oggi. Gli 'X-Files' francesi contengono i verbali della polizia,
stesi sulla base di testimonianze, con i dati personali - che
potrebbero aiutare a identificare i testimoni - oscurati da omissis.
Il 30.06.2008 , dopo la Francia e l'Ecuador, anche la Gran
Bretagna ha deciso di aprire i suoi archivi segreti contenenti gli xfiles.
L'apertura dei dossier non sarà totale, ma procederà per gradi,
con sommo rammarico di ufologi e ricercatori. L'Inghilterra per
adesso ha messo a disposizione 8 cartelle piene di
documentazioni. Anche se, dal punto di vista prettamente
scientifico, sono molto più interessanti le 127 pagine declassificate
dal Kgb che raccontano di eventi "non normali", o i 44 casi resi
pubblici dal governo ecuadoregno. Secondo gli ufologi, la scelta
dei governi di aprire piano piano gli archivi servirebbe a preparare
la popolazioni alla notizia della presenza di extraterrestri. "Il
segreto di Stato - sostengono questi - unito al pericolo di possibili
choc culturali inducono alla cautela nel rendere pubbliche le
informazioni".
- Nel Gennaio 2008 Dom Armentano, professore emerito alla
University of Hartford, ha affermato in un suo studio che: "la
corrispondenza recentemente divulgata grazie al Freedom of
Information Act, indica che l‘ex Presidente Bill Clinton, Hillary
Clinton e il loro Office of Science and Technology erano tutti
coinvolti nella fallimentare iniziativa di Laurence Rockefeller a
favore del disclosure (1993-1996), con la quale si chiedeva di
rendere disponibili gli UFO file segreti del governo".
"Una notizia ancora più importante addirittura della scoperta di
vita extraterrestre, sarebbe la rivelazione che determinati elementi
del governo USA potrebbero essere stati a conoscenza della
scoperta – e averla insabbiata – (persino a ufficiali eletti senza il
―need to know‖) per oltre di 50 anni".

"Molti di coloro che hanno studiato il fenomeno UFO ora
concludono che a partire dal caso Roswell, nel 1947, personaggi
del governo USA potrebbero aver sistematicamente mentito al
popolo americano (e ai suoi rappresentanti eletti) riguardo la vera
natura del fenomeno. Ci sono prove concrete di questo raggiro, e
si trovano in libri documentatissimi, decine di documenti ―top
secret‖ declassificati e molte testimonianza giurate da parte di
insider chiave della comunità militare e d‘intelligence".
"Il Governo USA potrebbe aver mentito perché venne stabilito
che gli UFO potevano rappresentare una seria minaccia per la
nazione.
Decenni di rapporti di osservatori competenti, molti dei quali
confermati dai radar, stabiliscono che alcuni UFO possono volare
senza emettere suono, fermarsi improvvisamente, accelerare a
velocità mozzafiato e distanziare aerei o missili inviati a
intercettarli. Inoltre, esistono inquietati rapporti di UFO che
potrebbero aver interferito con i sistemi elettronici di automobili,
aerei, centrali energetiche e persino con il lancio di missili balistici
intercontinentali. Sarebbe dunque ragionevole, per chi appartiene
alla comunità militare e dell‘intelligence, trattare gli UFO come
una questione seria e classificare le informazioni secondo i più alti
livelli di segretezza.
Tuttavia, il sistematico inganno pubblico, lungo decenni,
rappresenta nel lungo periodo una grave minaccia per ogni
repubblica costituzionale. In ultima analisi, l‘esistenza di un
governo legittimato dipende da cittadini intelligenti e bene
informati. Una forte censura dell‘informazione, miliardi di fondi
neri e super segreti ―black project‖ (gli UFO rientrano molto
probabilmente in uno di questi) possono rendere fittizi il governo e
la democrazia.
Dal momento che i governi stranieri hanno, in modo crescente,
aperto i propri file sugli UFO, perché il segreto inevitabilmente
trapela, gli Americani meritano (e possono reggere) la verità sugli
UFO."
- Nel marzo 2008, il Governo Ecuadoregno ha declassificato
44 casi ufficiali riguardanti gli UFO, riguardanti segnalazioni di
avvistamenti da parte di testimoni istituzionali. Il Comandante
Wilson Salgado dell'aviazione militare dell'Ecuador, in una
dichiarazione ufficiale ha dichiarato che: "Gli UFO sono veicoli di
origine extraterrestre nella nostra atmosfera e dobbiamo
condividere il nostro spazio con esseri di altri mondi". Inoltre, il
presidente della Repubblica Ecuadoregna ha ammesso che gli
UFO ci sono e che per ora non rappresentano una minaccia.
- Il 6 giugno 2008 il Ministero della Difesa rumeno ha
confermato che un aereo da caccia è stato colpito da un UFO che
procedeva in formazione insieme ad altri tre, ed è stato anche
rilasciato un video dell'incidente. L'incidente, che non ha causato
danni molto gravi all'aereo, è avvenuto nel corso di un
addestramento il 31 Ottobre 2007.
Il Ten. Col. Nicolae Grigorie ha detto che in un video registrato
dalle telecamere di bordo degli aerei, si possono osservare "due
corpi solidi, che non sono translucidi".
Grigorie ha confermato che quegli oggetti non sono
convenzionali, "Essi non potevano essere uccelli perché non ci
sono uccelli in Europa in grado di volare così alto a 8000 metri. E
non poteva essere organismi di ghiaccio perché il cielo era chiaro
e non ci stavano nuvole - non potrebbero essere pezzi di un altro
aereo o di una meteora", ha commentato. Egli ha detto anche che il
governo ha escluso lancia razzi di artiglieria di terra. Alcuni giorni
dopo il ministero della difesa romeno ha reso pubblico dei video
del 2004 riguardanti un UFO che è stato ripreso dalle telecamere
di sorveglianza dell'Aeroporto Internazionale di Bucarest "Henri

Coandă". Tale oggetto ha effettuato delle evoluzioni, per poi
stazionare fermo sulla verticale della pista n. 2 per circa 30 minuti.
- Nell'estate 2008, dopo paesi come la Gran Bretagna e la
Francia, anche la Spagna ha declassificato dei documenti top
secret che parlano inequivocabilmente di avvistamenti riguardanti
veicoli ed esseri di origine extraterrestre.
- Durante l'estate 2008 si sono verificati un numero
impressionante di avvistamenti, spesso documentati da foto e
video, in varie zone del pianeta con particolare intensità nella Gran
Bretagna e nell'America del sud.
- Alexandr Baladin, astronauta russo, ha dichiarato che "Dischi
Volanti" sono giunti in prossimità della stazione spaziale Mir e
sopra il Cosmodromo Baikonur. Egli ha aggiunto che ci sono
elementi di prova tali da condurre uno studio scientifico del
fenomeno, ed è giunto il momento da parte dei Governi di rivelare
al mondo ufficialmente il fenomeno UFO.
Durante le operazioni di attracco tra la sua capsula spaziale e la
Mir, Baladin vide un oggetto incandescente a poca distanza.
Il cosmonauta ha ricordato che nel 1989 sopra una Base
Missilistica Kaputsin Yar, il personale militare avvistò un oggetto
semicircolare in volo a bassa quota che illuminò' con un
misterioso raggio tutta la zona passando sopra alle strutture. Molti
Russi, compagni di Baladin, che lavorano in istallazioni militari
Top Secret sanno dell'esistenza degli UFO essendo loro stati
testimoni.
- Nello studio scientifico ―La Sovranità e gli UFO‖ di
Alexander Wendt, un professore di sicurezza internazionale pressò
l‘Università dell‘Ohio, e Raymond Duvall, presidente del
Dipartimento di scienze politiche presso il Minnesota, si capisce
anche come gli scettici abbiano capito che nella gestione della
situazione UFO ci siano molte cose che non quadrano. Gli autori
evidenziano l‘attuale incapacità degli Stati moderni nello studiare
seriamente il fenomeno UFO, perché presentano una grave
minaccia di destabilizzazione alla sovranità antropocentrica (in
sostanza una minaccia al potere costituito). ―Il concetto moderno
di sovranità è un principio antropocentrico, elaborato e
organizzato in riferimento ai soli esseri umani. Anche se si tratta
di un presupposto di ordine quasi-metafisico, l‘antropocentrismo è
di importanza pratica considerevole, che permette agli stati
moderni di ottenere il consenso e la lealtà dei loro cittadini, alfine
di realizzare i loro progetti politici. Tuttavia i suoi limiti, che
appaiono evidenti, è quando si constata che in maniera autoritaria
si è imposto un tabù su tutto il dibattito serio riguardanti gli UFO.
Gli UFO non sono stati mai studiati sistematicamente dalla
scienza, né dalle autorità, perché, a tutt‘oggi, abbiamo considerato
che non possono essere di origine extraterrestre. In realtà noi non
sappiamo niente e questo rende questo tabù intrigante, perché la
possibilità aliena non può essere esclusa. In seguito ai lavori di
Giorgio Agamben, Michel Foucault e Jacques Derrida si giustifica
questa ambiguità per gli imperativi pratici della sovranità
antropocentrica, che non può essere risolta al proclamo di una
eccezione aliena a questo antropocentrismo, evitando la possibilità
di accettarlo...............................



Nessun commento:

Vota questo articolo