martedì 27 settembre 2011

Il Complotto alieno: più che una teoria!




Wikipedia, riguardo la teoria del complotto, da la seguente definizione:

"teoria che attribuisce la causa ultima di un evento o di una catena di eventi (in genere politicisociali o talvolta anche naturali) ad un complotto o cospirazione. Il termine include un'ampia classe di teorie, che abbracciano una grande varietà di ambiti, con una vasta gamma di plausibilità, che va da teorie riconosciute attendibili e dimostratesi fondate a teorie estreme ed improbabili, accomunate dall'attribuire un evento all'azione di cospiratori che perseguono fini propri, rimanendo nell'ombra e offrendone spesso una ricostruzione artefatta."

Partendo da questa definizione, (ma ovviamente se ne possono prendere in considerazione altre simili), analizziamo brevemente e modestamente la teoria o cospirazione riguardante gli alieni.
In base alla quale eventuali prove di presenza ed esistenza di oggetti volanti non identificati di origine aliena sarebbero e sono tutt’ora occultate da parte dei vari governi, mantenendo nell’ignoranza la popolazione. Anzi gli stessi governi sarebbero in combutta con le varie entità aliene con reciproci vantaggi per le parti.
Ovvero gli alieni in fornirebbero tecnologia agli stati coinvolti, (non tutti comunque), in cambio della possibilità di studio dell’essere umano tramite rapimenti, (abducion).
Ma più di parlare di eventuali accordi tra governi e alieni sarebbe più corretto riferirsi ad accordi tra una vera propria elite dominante intesa come “New World Order” e entità extraterrestri.
Il “NewWorld Order” mira alla costituzioni di una nuova dittatura mondiale.


“Gli eventi a cui assistiamo tutti i giorni (guerre, virus, cataclismi, scandali politici, etc...) non vengono raccontati in maniera corretta da televisioni e grandi testate giornalistiche. I mezzi di informazione mediatica nascondono la verità sugli interessi politici ed economici di certi organismi internazionali che stanno dietro a tali eventi e pilotano l'opinione pubblica nella direzione più conveniente per perseguire l'interesse politico dell'elitè. “

“Vari organismi sembrano operare in questo senso (banchieri, organizzazioni militari, case farmaceutiche, società segrete occultiste, istituzioni politiche e religiose), per prendere il controllo dell'individuo a 360 gradi, sia sul piano fisico che mentale.” Questo viene fatto gradualmente appunto servendosi della strategia del “Problema-Reazione-Soluzione”(P.R.S).

Di certo nell’ultimo dopoguerra gli Usa hanno avuto uno notevole sviluppo tecnologico in tutti i campi tale da favorire e  consolidare la loro leadership mondiale. Anche comunque l’URSS, sebbene indietro rispetto agli americani, durante la guerra fredda non era da meno, soprattutto nel campo militare.
A riguardo fondamentali sono le rivelazioni di di Philip Corso, colonnello dei servizi informativi dell’USAF, addetto militare all’Ufficio Tecnologie Straniere della Casa Bianca.
Corso, (morto nel 1998), sosteneva che, dopo il caso Roswell, cioè lo schianto di un UFO nei pressi della cittadina di Roswell, nel Nuovo Messico, la nanotecnologia, i microchips, il raggio laser e le fibre ottiche, erano prodotti umani copiati a reperti dell’ufo stesso.

“L’effetto di una simile scoperta avrebbe inquietato i governi di USA ed URSS a tal punto da indurli ad avviare trattative di pace, fino alla cessazione della Guerra Fredda.  Lo stesso programma “SCUDO SPAZIALE”, voluto dal Presidente Reagan, non avrebbe avuto finalità offensive contro il territorio Sovietico, ma sarebbe stato il massimo tentativo difensivo possibile contro un’eventuale attacco dallo spazio che a quel punto non poteva più essere escluso.”

Con la morte di Corso altre testimonianze rilasciate da ex dipendenti governativi USA, vennero prese in considerazione, sostenendo,  che in seguito ad un accordo fra rappresentanti delle alte sfere americane ed alieni, in base al quale era stato stipulato una sorta di PATTO.   Gli Alieni avrebbero fornito all’America supporti tecnologici avanzati, (confermando quanto scritto in precedenza sulla teoria del complotto alieno), permettendo agli Usa così di surclassare il Blocco Comunista.  In cambio di ciò gli “ospiti”, (i Grigi), avrebbero avuto libertà di effettuare esperimenti e manipolazioni genetiche sull’habitat terrestre, sugli animali e anche sull’uomo data la necessita di ricercare risorse naturali.
Con la fine della Guerra Fredda tuttavia i contatti fra ambienti scientifici e militari del blocco Occidentale e dell’ex Patto di Varsavia, si fecero più fitti e lo scambio di informazioni portò ad ipotizzare che anche nei Paesi Comunisti i Grigi avessero tentato una trattativa.
Contemporaneamente a ciò, caddero molte coperture su eventi legati agli anni del Nazi-Fascismo in Europa e vennero a galla informazioni riservate che i due contendenti della Guerra Fredda avevano tenuto segrete nella speranza di poterne ricavare spunti tecnologici. 
  Personalmente non so se credere completamente alla teoria del complotto alieno ma sono convinto che potrebbe essere uno scenario possibile, in un epoca di incertezza totale e confusione generale in cui viviamo, e che spiegherebbe molti dei comportamenti riprovevoli e deprecabili da parte delle nazioni più potenti: omicidi illustri, sparizioni misteriose, stragi aggressioni a nazioni deboli ecc….
Inoltre, tale teoria, se fosse vera ci farebbe prendere coscienza di quanto piccola è la nostra esistenza, dato che da decenni alle nostre spalle, dietro la vita normale che ci è stata somministrata si muovano nell’ombra contesti che noi neanche possiamo immaginare.






fonti:


http://it.wikipedia.org/wiki/Teoria_del_complotto
http://www.ecn.org/cunfi/colam.htm
http://www.invasionealiena.com/cospirazioni.html

Nessun commento:

Vota questo articolo