sabato 6 agosto 2011

Presto questo giorno avverrà - Arrivano gli alieni, lo dice il TG3





Una clip (qui) sta spopolando sul web



«Arrivano gli alieni». E il web impazzisce

Equivoco sullo spezzone di un film


Un riuscito tentativo di campagna virale ha scosso il web: un filmato di Maria Cuffaro, giornalista del Tg3, in cui si annuncia l'arrivo dei marziani ha fatto il giro della Rete. Le ultime cifre parlano di 160.000 utenti YouTube e di una condivisione di utenti Facebook che supera le 100.000 unità. Per qualche ora la clip ha creato incertezze e timori: la Cuffaro, sotto il vero logo del Tg3, spiegava al pubblico che i marziani erano sbarcati sulla Terra, in particolare in Italia. La speaker dava però assicurazioni sulla tranquillità della situazione. Era intervenuto persino il Vaticano per annunciare la rivelazione del passi della Bibbia in cui sarebbe stata prevista l'apparizione degli extraterrestri sul nostro Pianeta.

Poi le precisazioni. Sul sito del Tg3 appare un chiarimento che tenta di sfruttare l'evento: «La nostra collega Maria Cuffaro ha interpretato se stessa nel film di Gianni Pacinotti "L'ultimo terrestre" che sarà in concorso alla prossima Mostra del Cinema di Venezia. Come e perché questo spezzone sia finito in Rete non lo sappiamo. Che possa trattarsi di una astuta strategia di marketing della casa di produzione la Fandango? Continuate a seguire il Tg3 web e forse lo saprete. Nel frattempo seguite i consigli di Maria Cuffaro e non date l'assalto ai supermercati per fare incetta di generi alimentari». L'unico risultato sarebbe un considerevole aumento del vostro grasso corporeo. Anche la casa di produzione si fa viva con un comunicato: «La Fandango conferma che il video del Tg3 in Rete dalla giornata di ieri, dove la giornalista Maria Cuffaro riporta la notizia dell'arrivo degli alieni in Italia, è in realtà un estratto del film in concorso a Venezia 2011, "L'ultimo terrestre" di Gian Alfonso Pacinotti (Gipi)».

Ok, campagna virale riuscita (iniziata già un mese fa sul sito «esseridiluce»), panico mediatico rientrato, lo sbarco dei marziani rinviato. Ovviamente la trovata voleva essere un omaggio a Orson Welles e della sua radiofonica invasione dei marziani del 1938 (un adattamento de La guerra dei mondi , il celebre romanzo di fantascienza di H.G. Welles). Da allora, ogni tanto, qualche bello spirito si inventa una finta trasmissione giornalistica, burla o esperimento didattico. Anche nella tv italiana: da «I figli di Medea» del 1959 di Anton Giulio Majano, alla puntata di Mixer sui presunti brogli elettorali nel referendum sulla monarchia, all'arresto in diretta di Iva Zanicchi. Nel 2009 il tg spagnolo de La Sexta ha mandato in onda un video definito «misterioso» in cui un pescatore galiziano mostrava un Ufo. Lo scorso anno, un'emittente privata della Georgia, la Imedi Tv, usando materiale di repertorio, ha interrotto la programmazione per annunciare una nuova invasione dei carri armati sovietici. Allarme fra gli spettatori.....


continua......



Fonti:

http://www.corrieire.it./

http://www.youtube.com





Nessun commento:

Vota questo articolo