sabato 4 giugno 2011

The Cure - Pictures Of You



Testo


I've been looking so long at these pictures of you

That I almost believe that they're real
I've been living so long with my pictures of you
That I almost believe that the pictures are
All I can feel




Remembering
You standing quiet in the rain
As I ran to your heart to be near
And we kissed as the sky fell in
Holding you close
How I always held close in your fear
Remembering
You running soft through the night
You were bigger and brighter and wider than snow
And screamed at the make-believe
Screamed at the sky
And you finally found all your courage
To let it all go



Remembering
You fallen into my arms
Crying for the death of your heart
You were stone white
So delicate
Lost in the cold
You were always so lost in the dark
Remembering
You how you used to be
Slow drowned
You were angels
So much more than everything
Hold for the last time then slip away quietly
Open my eyes
But I never see anything



If only I'd thought of the right words
I could have held on to your heart
If only I'd thought of the right words
I wouldn't be breaking apart
All my pictures of you



Looking so long at these pictures of you
But I never hold on to your heart
Looking so long for the words to be true
But always just breaking apart
My pictures of you



There was nothing in the world
That I ever wanted more
Than to feel you deep in my heart
There was nothing in the world
That I ever wanted more
Than to never feel the breaking apart
All my pictures of you 



Traduzione



Immagini Di Te

Sono stato così a lungo a guardare queste immagini di te

Che credo quasi che siano reali
Ho vissuto così a lungo con le mie immagini di te
Che credo quasi che quelle immagini siano tutto ciò che posso percepire

Ricordando
te che te ne stavi calma sotto la pioggia
mentre io correvo verso il tuo cuore per essere vicino
e ci baciavamo mentre il cielo ci cadeva addosso
stringendoti forte
cosi come sempre ti stringevo quando avevi paura
ricordando
te che correvi piano nella notte
eri più grande e più brillante e più bianca della neve
e urlavi alla finzione
urlavi al cielo
e alla fine hai trovato il coraggio
di lasciare andare tutto ciò

Ricordanto te, 
caduta fra le mie braccia 
che piangevi per la morte del tuo cuore
eri bianca come il marmo
così delicata
perduta nel freddo
eri sempre così perduta nell’oscurità
ricordando come eri
lentamente affogavi
eravate angeli
così di più di qualsiasi cosa
ti abbracciai l’ultima volta, poi sei scivolata via lentamente
apro gli occhi, ma non vedo mai niente

se solo avessi pensato alle parole giuste
avrei potuto trovare un posto nel tuo cuore
se solo avessi pensato alle parole giuste
non starei strappando tutte le mie immagini di te

guardando così a lungo queste immagini di te
senza mai trovare un posto nel tuo cuore
cercando così a lungo parole che fossero vere
ma sempre solo strappando
le mie immagini di te

non c’era niente nel mondo 
che io avessi mai voluto di più
che sentirti nel profondo del mio cuore
non c’era niente nel mondo 
che io avessi mai voluto di più
che non sentire mai strappare tutte le mie immagini di te

Nessun commento:

Vota questo articolo