domenica 22 maggio 2011

Visitare Lisbona - Recensione

La nostra guida della Chiovaro Travels- preziosa come sempre




















Cenni







Lisbona è la capitale del Portogallo, con 564.657 abitanti (lisboneti, lisboetas), mentre l'area metropolitana ha più di 3 milioni di abitanti, pari a circa un terzo dell'intera popolazione portoghese. Terra di fascino e storia, gli abitanti che la compongono sono l'eredità dei tanti marinai che hanno solcato i mari portoghesi. Città cantatrice di Fado ha dato forza all'attività portoghese costituendo una delle mete più visitate del mondo. Architettura storica con lo stile manuelino e barocco, ereditato da moltitudini di popolazioni tra cui gli arabi che hanno dato vigore a dei veri e propri splendori di Lisbona che attirano turisti da tutta Europa tra cui tanti italiani. Lisbona, insieme ad altre città come Évora e Oporto, conserva da secoli non sono bellezze classiche ammirate da tutto il Portogallo e anche da tutta L'Europa.
ITago e l'Oceano Atlantico regalano alla città una gran luce e grandi cieli; la popolazione è cortese e il cibo viene usualmente considerato di buona qualità, specialmente se si ama il pesce. Una tappa imperdibile per i visitatori amanti della gastronomia è senz'altro la famosa ed antichissima Casa Pastéis de Belém situata nell'omonimo quartiere, a pochi metri dal Mosteiro dos Jerónimos. È una pasticceria storica, nota in tutto il Portogallo per avere inventato la ricetta dei pastéis de nata (altrimenti chiamati pastéis de Belém se prodotti da questa pasticceria). Sono dei canestrelli di pasta sfoglia riempiti di crema cotta al forno, dal sapore unico. Altre prelibatezze della cucina portoghese gustabili in ogni buon ristorante della capitale sono, ad esempio: il bacalhau à brás, una ricetta molto particolare fatta con baccalà secco sfilettato, cipolla, uova, patate fritte, olive nere e prezzemolo, il tutto sapientemente amalgamato. La carne de porco à portuguesa, uno spezzatino fatto con filetto di maiale e patate saltate nel vino, oppure la carne de porco à alentejana dove al posto delle patate ci sono le vongole.



Cosa vedere assolutamente
§  Il Castelo de São Jorge, che sorge nel sito dell'acropoli della città antica e domina l'Alfama, il quartiere più anticamente abitato della città e l'unico della città vecchia sopravvissuto al terremoto;
§  La Praça Marquês de Pombal con il suo monumento dedicato al nobile che ricostruì la città dopo il terremoto, dalla quale parte il "Parco Eduardo VII", il più grande parco della città, con annesso giardino botanico;
§  Il Monastero dos Jerónimos, straordinario enorme esempio di architettura manuelina che ospita le memorie dei portoghesi illustri, da Vasco da Gama a Luis Vaz de Camoes (il Dante Alighieri portoghese) a Amália Rodrigues a Fernando Pessoa;
§  La Torre di Belém da dove Vasco de Gama partì alla conquista dell'impero;
§  Il Cristo Rei, riproduzione in tono minore del Cristo Redentore (Rio de Janeiro), eretto come ringraziamento per il mancato coinvolgimento del Portogallo nella seconda guerra mondiale;
§  Il moderno quartiere dell'Expo '98
.

3 giorni a Lisbona con Chiovaro Travels

Il nostro tour operator ci procura volo low cost con partenza da Trapani via Madrid.
Approdiamo all’aereoporto di Lisbona nel tardo pomeriggio, con Autobus al costo di 0,75 centesimi arriviamo a piazza del Rossio una delle più belle di Lisbona dove  la nostra preziosa guida ci ha prenotato ostello con un rapporto qualità prezzo ottima: 17 a persona con camere stupende, vista meravigliosa e  due passi dalla stazione metropolitana.
“Il Rossio è sempre stato la piazza del popolo, il luogo in cui si svolgeva la vita quotidiana e ci si incontrava per i grandi avvenimenti. Prima del Medioevo era una piazza che si trovava fuori le mura; qui si incontravano i contadini e cittadini per scambiare e vendere. Dopo divenne parte integrante di Lisbona e quindi la piazza delle corride, dei tumulti e delle feste.
La prima sera l’organizzazione Chiovaro prevede giro per La Baixa, il quartiere che si trova al centro di Lisbona, con i suoi principali: la Praca do Commercio, La Rua Augusta e le strade adiacenti . Dopo una cena economica e di fortuna il nostro prezioso operatore turistico ci manda a letto dato che l’indomani ci attende un’intensa giornata.



Secondo giorno.
Dopo  aver fatto colazione presso uno dei tanti e tipici caffè di piazza Rossio ed esserci riforniti per pranzo presso una tipica gastronomia portoghese sempre nella  stessa; la nostra preziosa guida ci fa giustamente acquistare biglietto giornaliero per tutti i mezzi pubblici e poi subito a prendere il mitico tram 28 che ci porta in giro per il famosissimo quartiere Alfama passando per la cattedrale ed il  Castelo de São Jorge.

“Il miglior modo per vedere questo mitico quartiere è proprio il tram n. 28 e arrampicarsi lungo il quartiere guardando l'Alfama scorrere dai finestrini.
Scorrere e anche toccare, perchè in alcuni punti il tram passa in vicoli larghi solo 4 metri e con una pendenza del 14% che significa che dovrete tenervi ai reggimani per non rotolare indietro.”
Chi ha visto almeno una volta Napoli ritroverà nell'Alfama qualcosa di familiare: i panni stesi ad ogni balcone, le auto parcheggiate in modo impossibile, l'atmosfera di un luogo autenticamente popolare. L'Alfama è stato l'unico quartiere di Lisbona
sopravvissuto al terremoto terribile del 1755 che distrusse tutta la città. Per questo, ancora oggi, mantiene intatto l'originale labirinto di vicoli stretti (becos), piazzette e improvvisi belvederi dell'antica città visigota e poi araba.
Dopo pranzo la nostra guida fornita dalla Chiovaro Travels ci 



porta a vedere il quartiere di Belem un gioiello non solo perché vi è la mitica Torre di Belem del ‘500 il più celebre e fotografato simbolo della città in stile Manuelino , qui trovate anche il Palazzo della Presidenza, l’imponente monumento alle scoperte, il bel Museo delle Carrozze ed il magnifico impedibile Monastero Jeronimos stupendo esempio di stile Manuelino il classico suntuoso stile portoghese del XVI secolo il cui nome proviene dal Re Manuel che lo ha voluto.Per una proprio al Monastero Jeronimos trovate la storica e leggendaria Pasteleria de Belem le cui Pasteis de leite ( Paste di latte) aromatizzate alla cannella sono pura leggenda. I locali di questa antica pasticceria sono decorate con antiche azulejos di pregio.
La sera in giro per il barrio alto caratteristico quartiere centrale di Lisbona, che di giorno offre piacevoli scenari di vita popolare, la sera le strade del quartiere raccolgono una grande quantità di persone che concludono in allegria le giornate portoghesi. È celebre in particolare per le tascas, una sorta di osterie monolocale a conduzione familiare. È raggiungibile incamminandosi attraverso strade tortuose o tramite un electrico, il caratteristico mezzo di trasporto di Lisbona, oppure anche per mezzo dell'elevador de Santa Justa.

Ultimo giorno

Il nostro messia ora ci porta a vedere sempre in autobus (n. 708) il ponte Vasco de Gama che unisce le 2 sponde del fiume Tago ( Tejo ) la sponda destra è quella di Lisbona , è un ponte avveniristico e suggestivo inaugurato il 29 marzo 1998 e realizzato per l’EXPO di Lisbona . Ha una lunghezza totale di Km. 17.2 dei quali 10 sul fiume Tejo è largo 30 mt ed ospita 6 corsie per le automobili che lo percorrono nei 2 sensi. E’ il più lungo ponte d’ Europa e deve il suo nome al fatto che nel 1998 si celebrassero i 500 anni della scoperta, da parte di Vasco da Gama appunto, della via per le Indie, scoperta questa che rese il Portogallo Paese ricco e prospero. Si prevede che il ponte potrà essere utilizzato per circa 120 anni ed è stato realizzato prevedendo una resistenza elevatissima ai terremoti , poco meno di 5 volte la potenza del tremendo terremoto che nel 1755 distrusse Lisbona e che aveva una magnitudo di circa 8° della scala Richter ,il ponte è anche in grado di sopportare venti ad una velocità di circa 250 km/ora. Il ponte prevede il pagamento del pedaggio in uno dei 2 sensi di marcia.
Poi a seguire  la statua dle Cristo Rei in metropolitana.
La sera compriamo gli immancabili souvenir presso la zona della Rua Augusta piena di negozi ad hoc e poi la mattina presto in autobus il nostro operatore ci riporta in aeroporto.



Nessun commento:

Vota questo articolo