martedì 24 maggio 2011

Ufo: incontri ravvicinati. Prima parte.





Nel 1969 si conclude il progetto Blue Book, una inchiesta scettica ufficiale che utilizzando militari e scienziati scettici aveva l'intenzione di spiegare almeno ufficialmente molti casi UFO dal 1947 al 1969. Tuttavia, ben 701 casi clamorosi rimasero senza alcuna possibile spiegazione terrestre, neanche a livello teorico.

22 Maggio 2011.

Il 12 Novembre 2007, a Washington D.C. (U.S.A.), nel corso di un meeting senza precedenti nella storia dell'umanità, fortemente voluto da James Fox, produttore del film "Out of the Blue" e Leslie Kean, giornalista investigatrice, direttrice della coalizione per la libertà di informazione, si è discusso sulla tematica UFO ed alieni, argomentazioni spesso trattate con scetticismo. Il meeting è stato arricchito dalla presenza di numerosi testimoni provenienti da tutto il mondo, nonché dalla presenza di diverse autorità. Alle testimonianze rese da diversi uomini e donne provenienti da tutto il mondo, in qualche modo coinvolte nel fenomeno UFO, saliti sul palco e presa la parola per circa tre minuti, sono seguite domande e spunti di riflessione. Inizialmente il moderatore, Cap. dell'Air Force e governatore dell'Arizona per due mandati, Fife Symington, ha rappresentato al pubblico presente in sala che alla loro sinistra era presente un documento, firmato da tutti, contenente la richiesta al governo degli Stati Uniti d'America di riprendere le investigazioni sugli UFO, terminate nel 1969 con il progetto Blu Book. Il primo testimone salito sul palco è stato l'ex Generale Maggiore dell'Air Force Belga, Wilfried De Brouwer.

UFO triangolare avvistato in Belgio
Wilfried De Brouwer, salito sul palco, ha dichiarato:" [..] Durante la serata del 29 novembre 1989, in una piccola area ad Est del Belgio, sono avvenuti 140 avvistamenti di UFO. Centinaia di persone videro una maestosa astronave di forma triangolare nel cielo, avente potentissimi fasci di luce, e una larghezza pari a 40 metri, che si muoveva molto lentamente e improvvisamente accelerava ad altissima velocità,senza emettere alcun rumore.[...]
L'ondata di Ufo in Belgio durò per più di un anno. I triangoli volanti furono avvistati da decine di migliaia di persone contemporaneamente, compresi professori universitari, e vennero scattate numerose foto e filmati. I triangoli volanti mostravano tre forti luci ai vertici e una luce più debole al centro. Tuttavia, nonostante la sua forma, le sue prestazioni erano "assurde" come quelle degli UFO di altre forme, e tutti i suoi spostamenti furono registrati dai radar del Belgio. Lo stesso identico tipo di UFO è stato visto e filmato in Israele e in Nevada (USA). In Belgio gli aerei militari non riuscirono ad intercettare gli UFO sia perché quest'ultimi si muovevano a velocità altissime, sia perché attuavano brusche manovre evasive. Le analisi dei tracciati radar e militari (incredibilmente diffusi e non censurati) non lasciavano dubbio che si trattava di veicoli volanti intelligenti che si muovevano con prestazioni infinitamente superiori a qualsiasi aereo conosciuto.




per saperne di più:


http://anticoastronauta.blogspot.com

Nessun commento:

Vota questo articolo