giovedì 19 maggio 2011

Deframmentare il disco fisso con Defraggler.


Defraggler è un’utility, rilasciata sotto licenza freeware da Piriform, per la deframmentazione di unità di memoria di massa.
La deframmentazione è una procedura molto utile per velocizzare il proprio computer. Essa si rende necessaria quando viene spostata o cancellata una grande quantità di dati o vengono spesso installati e rimossi svariati programmi. In questi casi accade che diversi file si trovino a essere spezzettati in aree diverse della superficie del supporto di memorizzazione. Con l’aiuto di questo tipo di programmi, i file vengono riallineati in punti contigui e così per il PC sarà più facile cercarli, aprirli e modificarli.
Questa operazione può essere svolta anche dall’utilità di deframmentazione presente in tutte le versioni di Windows, ma esistono programmi di terze parti come questo che rendono l’operazione più rapida.
Potete scaricarlo da questo link. L’istallazione è semplicissima: basta seguire le istruzioni, dopo aver selezionato la lingua italiana. Potete scegliere se aggiungere un collegamento a Defraggler sul Menù Start o sul Desktop, se aggiungere un menù apposito alla barra del gestore di file di Windows, o se fare in modo che il programma cerchi da solo se ci sono nuovi aggiornamenti.
Una volta istallato, basta avviarlo e selezionare nella parte in alto della finestra l’unità da deframmentare. Cliccate dunque su “Analizza”. Una volta ultimata l’analisi, che richiede davvero poco tempo, si può avviare l’operazione cliccando sul bottone “Deframmenta”. L’utility vi indicherà a video i progressi effettuati fino alla sua conclusione.

E’ molto utile anche l’opzione (dal menù “Impostazioni”) “Spegni (il PC) dopo la deframmentazione”.Dallo stesso menù si può accedere alla finestra “Pianificazione”, che permette appunto di programmare l'avvio automatico dell'operazione quando si desidera.

Nessun commento:

Vota questo articolo