giovedì 21 aprile 2011

Gli alieni, gli extraterrestri, sono tra noi? | Gli antichi astronauti: dei per il mondo antico, alieni per quello moderno.

Gli alieni, gli extraterrestri, sono tra noi? | Gli antichi astronauti: dei per il mondo antico, alieni per quello moderno.

' è un paese, nel deserto del New Mexico, negli U.S.A., in cui sono atterrati gli alieni. E c'è una base militare, nel Nevada, in cui gli alieni vivono. Il paese si chiama Roswell, e la base (di cui il governo americano nega perfino l'esistenza) è nota come Area 51. Si può affermare che queste siano le capitali mondiali dell'ufologia. Roswell divenne famosa nel mondo nel luglio del 1947, quando nelle campagne che circondano il paese vennero ritrovati degli strani rottami metallici, che secondo le testimonianze non appartenevano a nulla di simile a un aereo. L'otto del mese il giornale locale titolava "La RAAF cattura un disco volante in un ranch nella regione di Roswell", dopo un dispaccio di agenzia delle autorità, ma già il giorno successivo l'aviazione americana smentiva la notizia, parlando di un incidente a un pallone per rilevazioni meteorologiche. Secondo gli ufologi questo è l'inizio del grande insabbiamento messo in atto dai governi mondiali sugli UFO. A questo punto entra in scena la seconda capitale: la base nota come Area 51 è in realtà una parte di una installazione militare più grande situata a Groom Lake, una zona desertica 150 km a nord di Las Vegas. Nelle vicinanze di questo sito molti cartelli invitano gli incauti a non oltrepassare il confine della zona, e ci sono racconti di persone fermate armi in pugno da soldati che li hanno invitati a invertire la direzione, dopo aver accuratamente sequestrato i rullini fotografici. Il motivo di questa segretezza è facilmente spiegabile: l'Area 51 è un campo di volo in cui vengono sperimentati gli aerei militari più nuovi e segreti. Fu proprio qui che negli anni cinquanta compì i suoi primi voli il famoso aereo spia U2, e sempre qui (si dice) sono stati sperimentati i caccia stealth usati nelle guerre più recenti. La segretezza della base ha sempre generato voci e indiscrezioni, che sembrano aver trovato conferma nel 1989, quando un certo Bob Lazar dichiarò in un'intervista televisiva di aver lavorato in un complesso adiacente all'Area 51 ai motori di un disco volante. Per molti fu la conferma definitiva dell'esistenza dei dischi volanti e degli extraterrestri, ma molti altri espressero dei dubbi sulla veridicità del racconto di Lazar e sulla sua credibilità. Pare infatti che le sue dichiarazioni di aver lavorato presso i laboratori di Los Alamos come fisico non trovino conferma, e lo stesso Lazar ha subito una condanna per sfruttamento della prostituzione negli anni Novanta. Lo sviluppo di internet ha contribuito enormemente alla diffusione di informazioni, resoconti e teorie sugli UFO che si sono moltiplicati all'infinito. Accanto alle teorie "classiche" se ne possono trovare molte altre: c'è chi sostiene che gli extraterrestri non hanno nulla a che fare con i dischi volanti, che sarebbero basati su progetti risalenti alla Germania nazista, che verrebbero prodotti segretamente dall'esercito americano come arma top secret; c'è chi sostiene che i racconti mitologici di diversi popoli della terra, dagli Egiziani ai Sumeri, alle antiche popolazioni dell'India, fino alla stessa Bibbia, siano in realtà la narrazione di antiche guerre tra popolazioni aliene (che gli uomini dell'epoca vedevano come divinità) venute sulla terra, e che i grandi monumenti dell'antichità, dalla ziggumt di LIr alle piramidi a Stonehenge sarebbero stati costruiti dagli alieni e servivano come radiofari o torri di controllo per le loro astronavi....


per saperne di più:

Nessun commento:

Vota questo articolo