martedì 21 settembre 2010

ieri sera al temine del concerto qualcuno ha detto, (anche se non ricordo chi),
Non ne voglio sentire neanche il nome fino a quando non ritorno del viaggio!
Allora io ti dico, caro anonimo collaboratore e lettore di questo blog che hai avuto questo tremendo sfogo, che hai ragione. Sono anni che ti porti questa croce e lo conduci per mano nella speranza che possa prendere coscienza della sua condizione ed autoeliminarsi e lui invece sempre pronto ad assecondarti fedelmente per non dispiacerti
Adesso basta!!!
Sig. lorenzo di prima io non posso tollerare che lei con il suo comportamento e presenza alquanto irritante condizioni le nostre vite , le nostre decisioni, il nostro futuro. Le sue depravate debolezze, le sue insensate insicurezze unite alla sua insuperabile condizione non può e non deve essere elemento negativo per i nostri stati d'animo. Io questo non lo permetterò ne ora ne mai.

Lorenzo di prima perchè ci fai questo!!
Perche lo fai

Con questa pioggia nei capelli perché lo fai
con questi occhi un po' fanciulli e po' marinai
per una dose di veleno che poi
dentro di te non basta mai.
Con le tue mani da violino perché lo fai
tu che sei rosa di giardino dentro di me
come un gattino sopra un tetto di guai
dimmi perché, perché lo fai.
Perché lo fai non rispondermi se non vuoi
però lo sai che io vedo con gli occhi tuoi
e tu se vuoi puoi nasconderti dentro me
finché non capirai.
Perché lo fai disperata ragazza mia
perché di sdai come un angelo in agonia
perché ti fai
perché ti fai del male, perché ce l'hai con te
perché lo fai e il domani diventa mai
per te, per me, per noi.
Perché, perché lo fai
fra questi angeli nel fango di questa via
dove non entra più neanche la polizia
io non ti lascio in questo nostro Vietnam,
anima mia
come la gente che lascia che sia.
Disperata ragazza mia
perché non vuoi che il mio amore ti porti via
perché lo fai e il domani diventa mai
per te, per me, per noi.
Perché lo fai, puoi rinascere quando vuoi
perché tu lo sai che io vedo con gli occhi tuoi
se tu volessi vivere io non ti lascerei
se ritornassi libera, se ritornassi mia
invece sei una macchina che va via.
Perché lo fai e il domani diventa mai...

1 commento:

johnny ha detto...

questo è uno dei post più struggenti di sempre....

Vota questo articolo