mercoledì 12 maggio 2010

tristezza e sconforto


Con un indecoroso 7 a 3 perdiamo l'andata dei quarti di finale del torneo davi contro una squadra debosciata povera tecnicamente ma grintosa e mai doma.
I ragazzi entrano in campo più scarichi del solito, dopo un torneo concentrato ed attento stavolta sembrano svogliati e storditi forse perchè credevano nella facilità dell'avversario. Le ultime ottime prestazioni li hanno fatti peccare di presunzione e superficialità.
Regaliamo praticamente tutto il primo tempo che si chiude con un 4 a 1 per l'inter. Due assurdi gol degli avversari, un crescente nervosismo da entrambe le parti ed un arbitro incapace di gestire la partita fanno il resto. Arriviamo fino al 4 a 0 poi sbagliamo un rigore con il malvagio (piattone stile chiovaro invece di puntazza arragiata come si aspettavano tutti), (sembra la partita contro il bari), ma merlino su punizione ci tiene a galla.
Il secondo tempo stavolta è diverso giochiamo solo noi a porta romana ma la palla non vuole entrare si per imprecisione nostra che per bravura del portiere avversario.
Il fattaccio
picone su assist di messina fa 4 a 2, gli avversari battono la palla a centrocampo tirando direttamente verso il gatto che invece prendere agevolmente la sfera la fa entrare in porta convinto che il gol non vale: è la fine.
Si continua ad attaccare nella vana ricerca di gol ma contro un squadra che gioca in maniera identica a noi, cioè facendo muraglia e confusione in difesa e ripartendo in contropiede , non è facile. Infatti su uno di questi in seguito ad una punizione contro subiamo un altro assurdo gol e poi un settimo. La partita è sempre più nervosa si rischia altro. Il solito merlino sempre su tiro libero ci da la nostra terza segnatura poi ne sbaglia un altro ma è in buona compagnia dato che messina è vero tira in maniera illimitata verso la porta ma non riesce mai a sbloccarsi e picone e chiovaro sbagliamo due clamorose reti praticamente soli.
Il fattaccio part 2
Ormai il tempo di recupero è scaduto ma abbiamo un ultima occasione per accorciare le distanze grazie all'ennesimo tiro libero. Mentre merlino discute animosamente con avversari ed arbitro messina intima al malvagio, (entrato per l'occasione e acquistato per i suoi spietati calci piazzati), di dirigersi verso la palla per scagliarla la sua malefica puntazza: ne viene fuori un conclusione alle stelle senza senso. Game over.
La prossima settimana un miracolo o una super prestazione (che contro questi inetti possiamo trovare) ci può salvare. Ci serve una vittoria con 4 gol di scarto per rimediare a questa figuraccia, unica macchia in un torneo giocato sopra ogni aspettativa.
Comunque non mi sento di colpevolizzare nessuno è stata una serata storta da parte di tutti e spero, anche se dovessimo uscire, che gli faremo soffrire la qualificazione alle semifinali a questa squadra di inutili che riaffronteremo di nuovo la prossima settima.



5 commenti:

fenomeno ha detto...

il commento mi sembra rispecchi fedelmente quello che poi e successo..un vero pecato, in altre occasioni contro di questi battuti per 4 a 1 nel girone nn avremmo mai perso ieri e succeso di tutto e di piu basti pensare che sette goal li avevamo presi solo una volta in 10 partite contro uno squadrone...questi invece sono tutto tranne che uno squadrone ora nn sara facile perche si chiuderanno faranno falli cercheranno di farci innervosiere ma credo che l'impresa sia alla nostra portata se ritroveremo lo spirito delle precedenti 10 partite..forza compagneros hasta la victoria

sagoma ha detto...

non mi funziona sky quindi non ho visto l'andata dei quarti..
Certo rimontare 4 goal non è semplice ma non si sa mai.......
in bocca al lupo

ultras liberi ha detto...

Yo escribo porque me gusta estudiar. El nino que no estudia no es buen rivolucionario!
(bambino cubano, 1968)

sagoma ha detto...

BRAVO STUDIA PICCOLO RIVOLUZIONARIO

ultras liberi ha detto...

il problema non è mio infatti

Vota questo articolo