mercoledì 5 maggio 2010

torneo davi 10 giornata - resoconto


pareggio in agrodolce

Con uno spettacolare 2 a 2 IL PALERMOBECC.. coglie un pareggio, (che sa di dolce e amaro nello stesso tempo), contro una delle prime della classe in un torneo che volgendo al termine è sempre più equilibrato nella parte alta della classifica.
La juventus si dimostra subito squadra ostica, ovviamente giovane e ben messa tecnicamente, ma noi subito la imbrigliamo nella nostra tela e riusciamo a concludere un primo tempo denso di emozioni e ben giocato da entrambe le squadre con uno zero a zero che in parte ci fa recriminare dato che messina prende una traversa su punizione e si evidenzia per un paio di conclusioni sventate dall'ottimo portiere avversario. Il secondo tempo inizia come il primo, sotto il segno dell'equilibrio con azioni da una parte e dall'altra, quando su una punizione da noi gestita malissimo gli avversari passano inaspettatamente in vantaggio. Ma il loro godimento dura pochissimo infatti subito dopo in messina si incarna l'anima di gigi meroni e ricevendo palla sulla destra dal gatto si invola verso l'area avversaria facendo fuori 3 avversari e pareggiando con una spettacolare conclusione dal limite.
Il fattaccio.
Il gatto proprio durante la nostra maggiore pressione durante uno screzio banale contro un avversario si fa buttare fuori insieme a quest'ultimo lasciandoci nel baratro. Ma ciò che doveva accadere non accade anzi in ragazzi mostrano i muscoli e durante la fase 4 contro 4 passano addirittura in vantaggio sempre con messina che finalizza un bel assist di picone. Ora il malvagio generosamente si mette in porta e fa quel che può ma purtroppo non basta e ingenuamente subiamo il pareggio. Si va comunque avanti per niente intimoriti dagli avversari che essendosi presentati in 8 hanno tante alternative mentre noi siamo in 5 contati e senza portiere.
Ciò però ci fa dare il meglio di noi stessi e siamo noi ad avere più volte il match ball sempre con messina altra traversa e due clamorose occasioni e merlino sempre traversa.
La partita si conclude con una delle migliori prestazioni degli ultimi 10 anni sia dal punto di vista fisico che psichico che fa ben sperare per la fase eliminatoria. Ormai i ragazzi sono maturi e dimostrano di potersela giocare con tutti come dimostra questo torneo, con 2 sole sconfitte al passivo la migliore difesa e tante positive prestazioni. L'importante è ora nell'ultima partita riuscire ad arrivare 3 o 4 per evitare nei quarti il pericoloso bologna oltre a portarci a casa il miglior portiere, trofeo praticamente già vinto anche se i problemi di formazioni del prossimo impegno ci non ci possono far dormire sogni tranquilli.

Messina migliore in campo mi domando a quasi 39 anni cosa vuole dimostrare
Jonny l'ho fatto per te solo per te

Nessun commento:

Vota questo articolo