venerdì 2 aprile 2010

speriamo che l'infortunio sia solo alla caviglia

Tratto da:
Deferimento della procura federale della FIGC-Motivi della Decisione - capitolo II incolpazione (pag 78): " la procura federale ha individuato talune condotte, costituenti di per sè comportamenti contrari ai principi di lealtà, corretezza e probità in ogni rapporto comunque riferibile all'attività sportiva (art.1, c.1, C.G.S.), ed ha ritenuto che l'insieme di tali condotte sia stato idoneo a realizzare il condizionamento del settore arbitrale a vantaggio della Juventus, e quindi sia stato violato l'art. 6, c. 1 C.G.S., integrandola plularalità delle condotte l'attività a procurare alla juventus un vantaggio in classifica".
tutto chiaro , te lo spiego: le chiacchierate telefoniche del moggi sono state gonfiate a tal punto dai massmedia da condizionare il processo . Se io per telefono dico che tuttoilmondo è deficente ho solo espresso una semplice opinione che poi deve essere verificata, provata dai fatti. Cosa ha fatto la corte federale?
A parte il fatto che le telefnate del moggi sono uguali a quelle che facevano tutti i massimi dirigenti compreso il moratti dei merdazzurri e che al massimo possno violare art. 1 come di fatto scrivono i giudici (vedi sopra). Non si giustifica la violazione dell'art. 6. ovvero l'illecito sportivo, i giudici di calciopoli dopo un processo sommario e deficitario dovevano avallare il linciaggio mediatico ai danni della juventus sono così pervenuti al grande colpo di scena hanno considerato, trasformato arbitrariamente, la reiterazione della violazione dell'art. 1 come se fosse art. 6 condannando la squadra con più tifosi in Italia, infarcita da campioni ed allenata dal migliore allenatore d'Italia, alla serie b. Tutto questo solo per la VERITA'

4 commenti:

sagoma ha detto...

Continuano, per fortuna, a venir fuori altre indiscrezioni per quanto riguarda le telefonate fra moratti e Bergamo.


Oggi si parla di una telefonata proprio fra i due in cui moratti chiede a Bergamo un incontro privato. E il designatore risponde che ci terrebbe anche lui ad incontrarlo perché avrebbe una confidenza da fargli. Quindi Il designatore ipotizza possa avvenire a Milano in occasione di un impegno in Lega, ma moratti lo esclude. A quelo punto Bergamo chiede a moratti se andrà ad assistere alla partita Livorno inter, ma moratti dice ancora no. Alla fine il luogo dell’incontro sembra essere Forte dei Marmi dove il presidente dell’inter possiede una villa. Mi chedo come mi moratti voglia questo incontro in una sede privata ontano da occhi indiscreti… chissà come mai


Moratti: E' andata abbastanza bene fino adesso, non c'è stata polemica o casini... Bergamo: Per fortuna sì, ma si può e si deve fare meglio...

Moratti: Senta, io ci tenevo ad incontrarLa...

Bergamo: Anch'io, perché ci tenevo per farLe una confidenza...

Moratti: Quando Lei aveva un minuto quando passa da Milano...

Bergamo: Lei verrà a Livorno a vedere la gara o la vedrà come?

Moratti: Non lo so, io evito sempre di venire fuori casa...

Bergamo: La settimana successiva...

Moratti: Io sono qua, io sono da quelle parti a Forte eh... sentiamoci un giorno prima del Livorno, se lei ci ha tempo, o due giorni prima...

Bergamo: Ci mancherebbe... io sono a Coverciano che riuniamo gli arbitri...

Moratti: Se vengo su, Lei mi dice ci troviamo qui.


Moratti non ha mai detto di aver parlato o incontrato il designatore arbitrale, ma dal libro di Bergamo “Sono morto una notte di Luglio” sembra essere proprio tutto il contrario, in quanto Bergamo parla di questo incontro e descrive anche dettagliatamente il menù.


Altro giro…… fra le intercettazioni viene fuori anche della cena di cui si è già parlato nei giorni socorsi fra Bergamo e facchetti, e quest ultimo chiede a Bergmo :” Devo parcheggiare?” ricevendo da Bergamo istruzioni in proposito, ma cosa ben più importante è che a quella cena segui’ la partita Livorno inter vinta 2 a 0 dai nerazzurri con 2 CALCI DI RIGORE!!! Naturalmente l’inter ha sempre tenuto nascosto questo incontro…


Ne vedremo delle belle fino al 13 Aprile e intato l’inter tace

il capitano ha detto...

hai ragione a dire che tutti chiamavano perchè è così..
come è sicuro che le telefonate di moggi erano seguite da favori arbitrali non solo sulle proprie partite ma anche sulle squalifiche dei migliori giocatori delle squadre che la domenica successiva dovevano incontrare la juve..
erano cose sistematiche e provate sempre dai fatti..
le altre squadre non hanno mai goduto di tutti gli errori arbitrali a favore della juve che io e altri 20000000 di persone hanno sempre notato ancor prima di calciopoli..
Che quella juve era uno squadrone non ci sono dubbi ma che erano aiutati è sicuro come la morte..
il milan ha perso lo scudetto dato all'inter perchè l'assistente agli arbitri avrebbe chiesto nella partita successiva di non avere i guardalinee che ci hanno fatto perdere lo scudetto a siena con un gol di sheva regolare di tre metri..
non si poteva fare neanche ma non è la stessa cosa per me..
de santis deve essere maledetto per tutti quei tifosi non juventini che lo vedevano arbitrare a senso unico ..

sagoma ha detto...

caro Merlino quando leggerai la sentenza e capirai che nessun arbitro ha aiutato la juve, dico sottolineo e ripeto è scritto sulla sentenza: nessun illecito sportivo, allora solo allora parleremo. Nell'attesa ti consiglio di approfondite letture sull'argomento e di tralasciare argomentazioni da bar.

il capitano ha detto...

la sentenza non m'interessa..
io c'ero e ho visto più volte non credendo ai miei occhi..
le leggi italiane sono troppo lunghe..
due indizi danno una prova ..

Vota questo articolo