martedì 20 aprile 2010

forza inter ( l'Italia rappresentata da 22 mercenari stranieri)

l'inter doveva retrocedere in b il 2001"
"Carraro la salvò, il regolamento prevedeva un punto di penalità per ogni partita in cui aveva giocato Recoba"
Fonte: TMW
L'Avv. Eduardo Chiacchio, noto esperto di diritto sportivo, ospite della trasmissione "Campania Sport" stuzzicato sull'argomento "calciopoli" ha svelato un clamoroso retroscena. Ecco quanto evidenziato da Tutto Napoli.net: "Nel 2001 ci fu lo scandalo dei passaporti falsi, su tutti quello di Recoba. Da regolamento l'Inter doveva avere un punto di penalizzazione per ogni gara disputata con in campo il giocatore uruguaiano. Ferlaino mi chiese di attivarmi perché all'Inter di Moratti potevano essere comminati 23 punti di penalità e così a retrocedere era l'Inter e non il Napoli. Carraro, presidente della Lega di quegli anni, non se la sentì di rinviare a giudizio il club milanese. Era lui che doveva decidere visto che il campionato era terminato".
P.S stasera tutti a tifare per la grande inter la squadra con più giuocatori italiani e soprattutto la squadra degli onesti.

Nessun commento:

Vota questo articolo