mercoledì 24 marzo 2010

ecco perche sei un GRANDE

Quando tu pascolavi in quel di Verbania, il tuo degno sostituto Cipolla decise in una notte calda d'estate di fare la più classica delle cipollate. Decise di intervenire alla disperata, vedendosi quasi sconfitto, rinviando un pallone da me caparbiamente recuperato, sottratto a Marco ( fratello di Lele) in prossimità dell'area avversaria. Il buon cipolla calcio il pallone, sul quale io avevo già adagiato il mio piede sinistro, con una tale violenza da rompermi quasi i legamenti della caviglia per esattezza la diagnosi fu la seguente: lesione di secondo grado ( informati quando andrai a fare la tua ecografia, dicesi anche la quasi rottura dei legamenti). Tutto questo comporto 4 mesi pieni di rotture di palle:
  1. vacanze fottute;
  2. gesso per un mese;
  3. tutore per 15 giorni;
  4. 2 mesi di riabilitazione e terapie;
  5. coglionite acuta.

ma tu sei un grande perchè nessun cipolla ha provocato tutto questo.

Tu sei un grande, ti distingui dalla massa, dal popolino, sei un aristocratico dell'infortunio, sei un grande.

Ti faccio i miei complimenti e nel contempo ti auguro di tornare presto a giocare.

con affetto un tuo ammiratore

8 commenti:

ultras liberi ha detto...

farsi far male da cipolla è il più grande segno di grandezza che nella mia modesta vita abbia potuto sentire

anarkia ha detto...

e mi ricordo che quella merda diolla non ti ha fatto neanche una telefonata

fenomeno ha detto...

va be ma cipolla e un grande

anarkia ha detto...

ma anche una merda!!!

fenomeno ha detto...

un grande merda all'ora

sagoma ha detto...

una grande merda all'ora cosa vuol dire? che fra due ore è due volte merda?

ultras liberi ha detto...

fenomeno ci lasci sempre a bocca aperta nn c'è dubbio: sei avanti anche nel tempo

fenomeno ha detto...

mancino SEI UN GRANDE hai capito in anticipo quello che volevo dire ..

Vota questo articolo