giovedì 11 febbraio 2010

FUORI IL FENOMENO

Sembra di essere tornato indietro negli anni, ai tempi del Vasam, quando qualcuno criticava gli altri senza fare una giusta e puntuale analisi anche delle proprie potenzialità.
Lo zoccolo storico del Vasam era rappresentato dal trio Merlino-Nivoli-Messina gli altri non contavano servivano solo nel dopo partita per accusarli di pseudo errori commessi, primo fra tutti il Cipolla reo di una infinità di errori determinanti, in quanto portiere, ai fini del risultato finale. Negli spogliatoi appena si girava i compagni materialmente, in primis il capitano, lo mandavano a quel paese. Puntualmente il Capitavo ricordava con nostalgia le prodezze dal gaio e sempre bravo Tuttoilmondo in forzato esilio in quel di Verbania ed esclamava: "Se ci fosse stato Renato in porta questa partita l'avremmo vinta facilmente".
In quella squadra non giocava il fenomeno dai più non considerato all'altezza per l'assoluta mancanza di fondamentali tecnici-tattici-agonistici.
In quelle partite ho sentito criticare tutti a turno, il Messina per mancanza di determinazione nei momenti principali, Picone perchè non segnava mai, il Mancino per intemperanze tattiche, Renzo perchè poco reattivo e mai determinante.
Eppure quella squadra era ben progettata due Mastini in difesa Messina, Mancino, con l'aggiunta del Merlino tra difesa e centrocampo o Renzo a centrocampo con la puntazza sempre carica, Nivoli a garantire copiosi contropiedi, il buon Picone sempre pronto a far rifiatare l'attacco. Unico neo Cipolla e le sue cipollate, si è vero qualche gollonzo si è preso..
Sarebbe stato logico proseguire sulla stessa strada rimpiazzando Cipolla e le cipollate con la saracinesca Renato, sostituendo Renzo ormai devoto unicamente all'ippica. Ed invece IL VASAM nel frattempo divenuto Faust ha modificato radicalmente la propria struttura puntando sui giovani ( puntualmente puniti quasi ogni lunedì) RANDISI, LELE, DANIELE e puntando soprattutto sul FENOMENO per ragioni di amicizia. Randisi sicuro il lunedì ed incerto il giorno delle partite mai determinante, scommessa persa. Lele giocoliere ed inconcludente mai in grado di capire il gioco della squadra sempre alla ricerca del compagno Daniele, avrebbe dovuto dare un rendimento sicuramente più alto, un fallimento. Daniele non pervenuto. Il fenomeno vera anomalia del calcetto più passano gli anni più si sente in grado di sopperire alle gravi lacune attraverso opera di convincimento via post, internet, telefono etc. Con il fenomeno reo di non saper stoppare una palla ho assistito nel tempo ad un processo di allucinazione collettiva sulle sue presunte capacità calcistiche. Oggi tutti voi sono sicuri di poterlo tranquillamente schierare titolare quando ai tempi del Vasam non era neanche in tribuna ( misteri della fede). Senza dimenticare che nel frattempo il Messina è prossimo ai 40 anni, corre, tira, gioca ma di fronte i suoi avversari potrebbero essergli figli. Il capitano è ormai orfano del Nivoli e in piena crisi d'abbandono non sa più a chi dare la palla, mentre prima ad occhi chiusi serviva il Nivoli che bontà sua la metteva dentro, oggi serve palloni a destra e a sinistra al primo che si presenta nelle prossimità della porta avversaria chiunque esso sia anche il fenomeno (figuriamoci). Anche lui non è più giovincello e gioca sempre più di testa, chi corre per lui?
Il picone non si discute per agonismo e voglia di fare anche se non sempre la mette dentro.
Sul malvagio ex Solange non si hanno certezze difensive, perde la posizione, lascia la difesa in balia degli avversari che si trovano come ultimo baluardo insuperabile il Fenomeno, in compenso il suo tiro è più velenoso di quello del Capitano. Tuttoilmondo non può fare la differenza.
La soluzione a questa partenza negativa è la sostituzione immediata del Fenomeno (panchina/tribuna/Garden Center) con MANCINO, ed il ripristino di un assetto tattico più equilibrato fatto di passaggi, triangolazioni e possesso palla.

7 commenti:

anarkia ha detto...

guarda che se vuoi giocare basta semplicemente dirlo!!!!

siriano ha detto...

concordo con l'eliminazione definitiva dai tornei del fenomeno.non possiamo permetterci di regalare un giocatore agli avversari alla nostra età.

ultras liberi ha detto...

mancino il discorso vale pure x te...non mi pare ke con abbiamo mai vinto qlcs!!!ti facciamo giocare solamente affinke ogni il lunedi possiamo prendere x il culo uno juventino!!! cmq sono d'accordo con enrico se vuoi giocare sei il benvenuto ovviamente

fenomeno ha detto...

vorrei dire ai miei detrattori che ora parlano che intanto io ci sono ma soprattuto IO CI SARO..metre altri sono preda di mogli figli parenti piu o meno prossimi io saro li a ricordavi che sono vostro padre...ps prossisikma sttima sfida tra ilm 6 piano e il 5 piano in cosmed con tanto di ragazzine a bordo campo..ma che ve dico a fare..viaaaaaaaaaaa..

il capitano ha detto...

per me mancino è ben accetto..
nonostante la sua insistenza nel non passare il pallone è sicuramente in grado di fare sali e scendi , di contrastare gli avversari e di fare buoni tiri..
a questo punto siamo un pò troppi quindi chi va in nomination?
votate

il capitano ha detto...

ricordo che da inizio anno merlino mancino contro la via sirio e il resto del mondo 3 partite tre vittorie..

johnny ha detto...

si, ma c'ero anch'io..

Vota questo articolo