martedì 1 dicembre 2009

Quel meraviglioso lunedì del Garden Center...ovvero cronaca di una persistente derisione

Sguardi bassi, imprecazioni contro i compagni, visi nascosti nelle magliette (poco) sudate ecco come apparivano i chiovaro's boys dopo la disfatta di ieri. Dall'altra parte? coast to coast, sombreri, giochetti sopraffini, intese perfette! Eh si lui aveva provato a farsi la squadra per vincere puntava tutto sul capitano (senza dubbio come sempre il migliore), sul malvagio invaso da un attacco di bontà e sul fiato (?!) dei cosmini. Aveva puntato tutto su un mancino in fase calante, su un duo d'attacco, a suo dire, scarso e fumoso e su due sconosciuti. Ma non è andata così come voleva, non poteva andare così come voleva. La forza fisica, la precisione, l'intelligenza tattica ma sopratutto la capacità di non divorarsi 12 palle a tu per tu col portiere hanno fatto la differenza.

9 commenti:

il capitano ha detto...

descrizione secca e precisa di una squallida partita dove non potevo far altro che come un playmaker del basket portare palla su tutto il fronte offensivo per poi scaricare per il compagno meglio piazzato ( 12 volte chiovaro ) con palloni che chiedevano solamente di essere spiniti in rete..
i sombreri e i giochetti li ho fatti pure io compreso due dei tre gol fatti dalla mia squadra di cui uno facendo sedere con una finta contemporaneamente renato e il guarna.. per quanto riguarda i miei compagni soprattutto nella qualità e nei tiri in porta non pervanuti..
abbiamo schiacciato gli avversari contribuendo così a subire contropiedi a ripetizione..
ottimo renato sia in costruzione che in porta anche se lì il fenomeno lo aiutato a ergersi come il migliore..

il capitano ha detto...

senza offesa per nessuno ma come fate ad avere pareggiato con i primi anche senza enrico per me è un mistero..
forse bum bum picone e randisi fanno super prestazioni altrimenti non me lo spiego dove trovate le geometrie per fare i gol..

ultras liberi ha detto...

e con un palo preso all'ultimo secondo che avrebbe portato ad una vittoria clamorosa

il capitano ha detto...

Ho ancora in mente tre quattro stop del fenomeno di tibia con la palla che si allontanava dallo stesso di almeno 4/5 metri ..

ultras liberi ha detto...

nel calcio vince ki sa fare i movimenti giusti dovresti convocare quei cialtroni con cui hai giocato ieri almeno un'oretta prima e spiegare posizioni, sovrapposizioni e tagli! il buon dio purtroppo non mi ha dato piedi e coordinazione giusta ma tutto il resto è presente in abbondanza

il capitano ha detto...

al mago ha dato trenta chili in più ma anche lui sa dove mettersi e come muoversi..

fenomeno ha detto...

va be eravamo nettamente inferiori, il mancino ha detto legge in quando vedvo i miei compagni spostarsi al suo arrivo io ho nelle gambe ancora il segnale della ginocchiata di sete giorni fa...poi vorrei dire per quanto riguarda una certa mancanza di lucida di ieri e anche unpo di brillanteza a dire il vero lo si deve alle 8 parti in meno di 20 giorni..in particolare l'ultima contro i rpimi in classifica ..visto che qua tutti si auto incensano, vorri ricordare che sono entrato dopo 14 minuti nel momento di maggior pressione e spinta degli aversari riuscendo a salvaguardare il rusultato, nn con la tecnica quella la lascio ad altri ma con tutto il resto compreso il fare arrbiarela giusta giocata l'avversario piu talentuso ..sonotuopadre e giovedi cosmini da punire viaaaa

fenomeno ha detto...

ps era far arrabiere e nn fargli fare la giusta gioca ..

guarnaschelli ha detto...

Ho ancora in mente l'hop del capitano...

Vota questo articolo