domenica 15 novembre 2009

Una serata qualunque

Una serata qualunque, adesso io vi racconto, una serata a palermo , era novembre d'inverno, sono uscito di casa ed ero molto felice ma a volte il destino è crudele e caino..
Per mantenere fede al rito che il sabato almeno un siriano deve mangiare una pizza in compagnia ieri sera mi sono recato a casa Rosato su invito da parte di quest'ultimo ma la pizza, clamorosamente, non c'era..
In compenso ho trovato gran parte della famiglia Riggio ad aspettarmi padre, madre e Giuseppe ( alias Bengalino ) tutto distinto e ben sistemato che giocava con la nipote..
La pizza agognata è stata sostituita a sorpresa da due pasta sfoglia ( spinaci e salsiccia e prosciutto e formaggio ) e dal famoso capretto della signora Riggio con patate, poi olive e mozzarelline, vino in pietra, coca cola, banane e mele, confetti celesti, martorana della sig. Riggio, e i dolci portati da me..
Il tutto mentre l'Italia pareggiava, il bambino piangeva perchè aveva delle colichette, la bambina parlava in tunisino e svuotava la borsa di elena, Rosy sorrideva per non piangere, Jhonny parlava poco giusto il tempo di rivelarmi di essere abbonato a Dalhia tv, Giuseppe ( alias bengalino ) raccontava storie di parate a campo ad 11 al manicomio e altro su cui è meglio non scendere in particolari, la sig. Riggio cucinava, sparecchiava, faceva i piatti, annacava il bambino che piangeva, gli dava a mangiare, e per finire il sig. Riggio che si faceva i cazzi suoi e a volte si appisolava sul divano prima che la nipote gli sbattesse in faccia un gioco dal peso di almeno un kg per svegliarlo..
Ora che è finita posso raccontarlo in futuro.. Io c'ero!!

ps ma come ha fatto johnny a fare una bambina così carina e socievole? dopo qualche minuto di timore visto che aveva davanti il cap(o)itano di suo padre si è lasciata andare e mi chiamava Totò e mi veniva in braccio come se mi conoscesse da sempre.. veramente un amore.. voto 9.. 1 in meno perchè assomiglia in faccia a johnny in maniera clamorosa..

Nessun commento:

Vota questo articolo