venerdì 28 novembre 2008

una giornata tipo

I giocatori del faust chi più chi meno sono sparsi, dislocati, nei vari uffici impegnati e consapevoli del proprio fondamentale ruolo sociale.
Lavoratori infaticabili in campo ed in ufficio corrono sulla fascia e nei corridoi degli uffici per realizzare, nel minor tempo possibili più gol, più pratiche...
Già lo vedo il capitano dietro il bancone delle scommesse a dirigere con saggezza ed autorità i suoi dipendenti a smistare palle al nivoli di turno a proteggere i suoi dipendenti da avventori fastidiosi.
Il capitano è sempre il capitano.
Ed il portierone tuttoilmondo?
Sarà tra i pali di chissà quale scrivania a parare pratiche noiose e a respingere nuovo lavoro.
IL mastino venuto dal Piemonte sarà invece seduto in qualche scrivania con lo sguardo perso nel vuoto a chiedersi il perchè di questo trasferimento siciliano, sarà felice di avere amici e familiari vicini ma professionalmente cercherà la sua rivincita solo lungo la fascia sinistra, pronto a difendere e ad offendere per il faust.
Il nivoli in qualche ufficio riceverà la pratica da qualcuno per poi trasformarla in gol.
Mentre il fenomeno dorme sognando la finale, una decina di gol ed una fascia di capitano, il mago lavora sognando l'ultimo video hard, una decina di donne e un orgasmo multiplo.
Mentre io inorridito dal nulla che mi circonda fuggo dal presente per cercare un attimo di evasione scrivendo queste cazzate.
p.s. buona giornata FAUST

1 commento:

siriano ha detto...

bravo alessandro analisi perfetta

Vota questo articolo