martedì 25 novembre 2008

nessuna traccia del capitano, solo M A G I E

Ieri sera il lunedì del fenomeno è stato illuminato da un raggio di luce improvviso, non parlo del capitano che ieri ha brillato per l'assenza ma del Mago.
In perfetta tenuta fisica, ( da vero bomber di sfondamento, circa 120 chili) con la splendente maglia della gloriosa via sirio il mago manifesta subito la sua identità di autentico siriano e costringe il mancino a giocare con la squadra del fenomeno.
La partita prende una piega favorevole con un deciso 4-0 per la squadra del fenomeno, i siriani sembrano già sconfitti ed umiliati ma all'improvviso ecco la prima magia del Mago.
Riceve palla in area finta uno scatto a destra, aggira l'avversario di turno a sinistra e piazza la palla con una precisione chirurgica alla destra del portierone tuttoilmondo che incredulo raccoglie la palla dalla rete, 4-1 spettacolare, (se ci fosse stato il capitano avrebbe ammirato la differenza tra essere un buon giocatore e il talento puro cristallino).
Purtroppo per il fenomeno che pensava già all'articolo da scrivere sul blog :"puniti ancora una volta i siriani", il mago si è manifestato altre due volte portando il punteggio sul 4-3 ed infliggendo l'ennesima dura, durissima lezione al fenomeno.
La partita finisce in parità i siriani escono moralmente vincitori, ancora un altro grandioso recupero, ma perdono ai rigori grazie alle strepitose parate ed ai gol del portierone.

3 commenti:

il capitano ha detto...

il mago tatticamente e tecnicamente è superiore a molte delle persone ieri sera in campo..
ah.. se solo pesasse 40 kg meno..

o'mago ha detto...

GRAZIE,SONO COMMOSSO...

sagoma ha detto...

grazie a te per avere umiliato il fenomeno

Vota questo articolo