giovedì 20 novembre 2008

Mi avete rotto..

Il Capitano allo scopo di far rendere conto ai suoi compagni che senza di lui non sono nient'altro che semplici giocatori di partite amichevoli si fa da parte e annuncia la sua assenza per la prossima partita..
Non ci sono possibilità di ripensamenti tranne le suppliche singolari di tutti i componenti e non solo di Renato ( l'unico che può capire il peso dell'assenza )..
Ora mi sono rotto..
E' giusto che ognuno affronti la realtà e capisca i propri limiti..
Fin quando ci sono io tutto ciò è camuffato ma senza di me tutto verrà a galla..

3 commenti:

anarkia ha detto...

ottima decisione almeno ci divertiremo.
comunque è inutile che fa il prezioso perchè in una squadra più giovane di questa con gente veramente forte come quelli di ieri sera tu avresti fatto pankina e ti saresti accollato i cambi quindi non disprezzare tanto i tuoi compagni di squadra dato che con noi puoi essere leader in campo ma non con altri. riflettici. possiamo dare questo. ognuno a modo proprio con i propri limiti fisici tecnici e caratteriali cerca di rendersi utile. ma il calcio fondamentlmente è un gioco ed in un gioco bisogna divertirsi anche perdendo. inoltre penso che non facciamo tanto schifo visto che quei grezzi avevano una età media di circa 22 anni ed erano tutti bravi.
un leader si dimostra tale quando in ogni caso sorregge i compagni e li sostiene nei momenti difficili non come fai tu cercando di evidenziare sempre i loro sbagli per coprire i tuoi mettendoci cosi in inferiorità psicologica.

il capitano ha detto...

quando ero giovane ero leader tra giovani..
mi diverto io mercoledì..
a non giocare..
io ho sorretto tutti ieri sera fino all'ultimo..
divertirsi perdendo non fa per me grazie..

anarkia ha detto...

la mia è solo una provocazione in quanto amico mio a me dispicerebbe se tu non giocassi ma non perchè sei bravo in questo sport (e lo sei veramente) ma appunto perchè sei amico mio

Vota questo articolo