giovedì 20 novembre 2008

Carattere da vendere......

La squadra per larghi tratti ha subito l'avversario innalzando un muro difensivo ed affrontando i frequenti e continui attacchi con calma e maturità.
La difesa è rimasta corta, unita e compatta subendo quasi esclusivamente tiri da lontano.
I contropiedi hanno fruttato un risultato insperato portando la squadra addirittura sul 4-1 (grazie al difensore Messina e al nostro bomber).
Nell'arco dei cinquanta minuti il nostro avversario ha mantenuto un atteggiamento tattico costante e noi non siamo riusciti a ripartire nel modo giusto, per troppo fretta, per qualche passaggio sbagliato o perchè il pallino del gioco era sempre dell'avversario.
Ora il portiere Tuttoilmondo, autore di una prestigiosa partita (anche se colpevole principale sul primo e sul secondo gol), scredita una buona prestazione, soprattutto in difesa, parlando di mancanza di carattere e palle che rispedisco al mittente.
Caro Tuttoilmondo ringrazia i tuoi difensori per il muro alzato per 45 minuti e rifletti sui tuoi sbagli, il primo gol, la punizione e l'ultimo gol subito a porta vuota.
Io non accetto lezioni di carattere da nessuno.
In difesa ti ritrovi persone umili al servizio della squadra che hanno giocato in modo tale da far tirare gli avversari solo da lontano, e così è stato.
Per una semplicissima ragione statistica se tu attacchi per 50 minuti prima o poi segni, se proprio vuoi capire il perchè della sconfitta rifletti sul nostro passivo atteggiamento mantenuto per tutta la partita, sulla nostra incapacità di fare gioco, O DI FARE SEMPRE LO STESSO PREVEDIBILE GIOCO LO STESSO CHE TI HA FATTO PERDERE ANCHE LUNEDì SCORSO.


7 commenti:

ultras liberi ha detto...

sul primo gol è arrivato a un metro tirando una bomba, la punizione???peccato ke la barriera si è aperta!!!

il capitano ha detto...

alessandro il carattere è quello che quando qualcuno ti dice: di stare zitto.. chi minkia rici.. ancuora parri.. viri i iucari.. qualcun altro a parte me dovrebbe rispondere a tono e invece lo faccio solo io..
quest'atteggiamento intimorisce nello spirito e rafforza la loro carica mentre uno che impatta mette dubbi agli avversari e agli arbitri..
l'arbitro ieri fino a che non pareggiavano non avrebbe detto mai : " signori 3 minuti " .. si sarebbe giocato fino al pareggio. 3 minuti si danno in una partita di calcio con interventi medici, barelle , perchè ieri? Perchè quello ha capito che in quei tre minuti noi potevamo solo perdere altrimenti doveva sopportare gli altri a fine partita..

sagoma ha detto...

in questo caso le palle sono mancate all'arbitro.
Ho apprezzato il tuo atteggiamento da capitano ma io non avrei mai agito così, non voglio reagire ad un atteggiamento minaccioso con un altro atteggiamento minaccioso, si arriva al peggio del peggio.
Lunedì scorso avrei potuto insistere per ottenere la concessione del rigore ma ho preferito glissare e giocare, non è mancanza di carattere e semplicemente un modo diverso di intendere il gioco.

ultras liberi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ultras liberi ha detto...

la questione non sta nell'atteggiamento più o meno aggressivo contro avversari e arbitri la questione sta nel non abbandonare con la testa il campo prima della fine della partita ovvero quello che è successo ieri!!! il loro terzo quarto gol e quinto gol degli avversari sono scaturiti da mancanza di concentrazione perchè non è possibile che x 47 fottuti minuti non è stato concesso nulla e al primo problema in campo abbiamo mollato

ultras liberi ha detto...

caro mancino non volevo nei miei post e commenti fare lezioni di carattere su ognuno dei miei compagni di squadra nonché amici, mai mi sarei permesso di fare appunti di tal genere...io lo intendo esclusivamente all'interno della partita ovvero come si intende la partita...sarà un mio difetto ma purtroppo non riesco a non giocare x vincere e mi farei ammazzare x farlo e quando capitano a me cali di concentrazione mi incazzo con me stesso di brutto

fenomeno ha detto...

va bhe nn e che c'era tutto questo uro difensivo visto che tiaravano sempre e mai nessuno ci ci meteva davasnti a respingere col corpo loro tiravanoe poi renato respngeva il pallino lo avevano loro perche nn si aggrdiva molto dopo di che mancano 4 sie in vantataggio si prendo a calci gli avversari poi se si perde un altro discorso e questo quello che renato voleva dire e che mi trova d'accordo io saro scarso ma sarei morto in campo magari mi salvano la prima volta ma la seconda mi portavo una loro gamba nn se rendo l'idea

Vota questo articolo