mercoledì 22 ottobre 2008

L'editoriale del capitano

Ieri sera è successo quello che i più scettici si aspettavano.. ossia una squadra prevedibile.. insicura.. senza mordente.. Si è avuta la netta sensazione di una coperta troppa lunga o troppo corta.. Quando si è giocato a tre dietro nessuno era capace di aiutare Aldo subendo comunque il possesso palla avversario .. Viceversa quando il sottoscritto si è spinto un pò più avanti la squadra subiva le ripartenze avversarie per errori di posizione sul pressing .. nonostante tutto si è creato almeno il triplo delle palle gol che hanno avuto gli avversari ma la serata no di Aldo è per questa squadra un handicap irrisolvibile.. Mancino e Randisi non sono mai riusciti a far ripartire un'azione e le poche volte che siamo riusciti a ribaltare il gioco con superiorità numerica è stato su miei recuperi in pressing.. Aldo non ha mai aiutato il centrocampo anche se da solo ha impegnato la squadra avversaria.. Picone ha segnato un gol a porta vuota, ha pizzicato un palo solo davanti al portiere, e poco altro.. Del Fenomeno si ricorda solo un assist preciso ad un avversario per il gol del definitivo 4:6.. Tuttoilmondo ha sfoggiato una prestazione comunque negativa.. Mancino ha ahimè favorito senza ragione il primo e il quinto gol.. Randisi è il solito insicuro specie con palla al piede.. Il sottoscritto non ha brillato ma ha comunque fatto il possibile visto la carenza di alternative al passaggio ad Aldo ed è riuscito più volte a mettere i compagni ( Aldo e Picone ) in porta.. Avevo illuso la platea ( Guarnaschelli ) con il gol del 4:3 direttamente su calcio di punizione.. e dopo la pazzia di Mancino del 4:5 ho sfiorato il 5:5 su una ribattuta del portiere su tiro di Aldo colpendo l'esterno della rete.. con la distorsione si è spenta totalmente la luce con 5 minuti di anticipo e riaccesa solo dall'assist del Fenomeno all'avversario per il 4:6 ..
Fortunatamente la prossima si riposa e nonostante la rosa è quello che è spero che si approcci alla partita con altro spirito..

il capitano

Nessun commento:

Vota questo articolo